Società Umanitaria Cineteca Sarda di Cagliari

Newsletter - Appuntamenti

Viale Trieste 118/126 - tel. 070278630 - 070280367

Email: cinetecasarda@gmail.com - Sito: www.lacinetecasarda.it

 

Giovedì 14 maggio 2015

Ore 20.00

Cineteca Sarda

Viale Trieste 126 - Cagliari

Società Umanitaria - Cineteca Sarda di Cagliari

presenta:

DIARIO FOTOGRAFICO DI UN ENTOMOLOGO NELLA SARDEGNA DEL 1936

Proiezioni di un montaggio fotografico

 

Giovedì 14 maggio 2015

Proiezione del film di montaggio

DIARIO FOTOGRAFICO DI UN ENTOMOLOGO NELLA SARDEGNA DEL 1936

Montaggio e regia di Mario Garbati

 

INEDITA PROIEZIONE DI FOTO IN UN VIAGGIO DI UN ENTOMOLOGO NELLA SARDEGNA DEL 1936

 

Un album antico in cuoio ha rivelato un viaggio fotografico di un entomologo, pochi anni prima della guerra.

Venuto per studiare insetti nelle campagne dell'assolata Sardegna dell'Est, il dott .Hans Amsel scopre scorci di paesaggi , aspetti di vita e consuetudini dei sardi

 

Il fotografo Mario Garbati ha riprodotto e organizzato le foto in una proiezione "lenta" per ricordare come si gustavano le foto decine di anni fa.

 

Ingresso libero

 

 

Giovedì 14 maggio 2015

Ore 15.30

Cineteca Sarda

Viale Trieste 126 - Cagliari

La CTE Sigmagraf e il centro CSM Cagliari A (ASL 8) presentano:

VIAGGIO STRA-ORDINARIO

Chi sono gli eroi?

Rassegna cinematografica

 

Giovedì  14 maggio 2015

Cineteca Sarda, ore 15.30

 

Proiezione del film

MIRACOLO A LE HAVRE

Un film di Aki Kaurismaki (Finlandia, Francia, Germania, 2011) con André Wilms, Kati Outinen, Jean-Pierre Darroussin, Blondin Miguel, Elina Salo

 

Il film racconta le vicende di un lustrascarpe che cerca di salvare un ragazzino africano immigrato illegalmente nel porto francese di Le Havre.[1] Il protagonista, Marcel Marx, è un ex scrittore bohémien divenuto lustrascarpe, sposato con Arletty. I due anziani coniugi conducono una vita dimessa in un quartiere povero di Le Havre. In un'intervista il regista avrebbe affermato che la decisione del nome del protagonista non è casuale: il nome, infatti, richiama ad un importante regista francese dell'epoca classica, Marcel Carné, autore del film Amanti perduti, nel quale la moglie del protagonista è interpretata dall'attrice Arletty, che è anche il nome della moglie di Marcel Marx. Il cognome, Marx, sarebbe un riferimento a Karl Marx.

 

Ingresso libero

 

Un gruppo di appassionati di cinema; uno spazio messo a disposizione dal CSM di Cagliari A in collaborazione con la Cineteca Sarda; una sfida da intraprendere: condividere i propri interessi con un pubblico più vasto. Il risultato: siamo tutti potenziali eroi del quotidiano che compiono un viaggio Stra-ordinario e che hanno la possibilità di conoscere la bellezza unica dell'altro! Un viaggio attraverso le relazioni, il cibo, le altre culture, l'amore, l'amicizia, l'immigrazione, l'infanzia e la morte; un viaggio nell'umanità! Due rassegne cinematografiche a partire da giovedì 19 marzo alle 15.30 presso la Cineteca Sarda in V.le Trieste a Cagliari. Vi aspettiamo!!!!

 

 

Venerdì 15 maggio 2015

Ore 20.00

Cineteca Sarda

Viale Trieste 126 - Cagliari

Società Umanitaria - Cineteca Sarda di Cagliari

PRESENTA:

IL FILM DELLA MIA VITA

Cinque film scelti e presentati da voi

 

Venerdì 15 maggio 2015

Cineteca Sarda, ore 20.00

 

Proiezione del film

QUARTO POTERE

Un film di Orson Welles (Citizen Kane, USA 1941), con Orson Welles, Joseph Cotten, Dorothy Comingore, Everett Sloane, George Coulouris, Ray Collins, Ruth Warrick, Erskine Sanford, Agnes Moorehead, Richard Baer, Paul Stewart, Alan Ladd

Presentazione a cura di Federico Fiadini

 

Muore Charles F. Kane, magnate della stampa USA. Un giornalista intervista i suoi amici e dipendenti per scoprire il significato dell'ultima parola pronunciata sul letto di morte: “Rosebud”. Al suo esordio il 26enne O. Welles condensa in un solo film un patrimonio di complesse esperienze tecniche e artistiche, portando a compimento un'intera fase della storia del cinema. Nel suo barocchismo, è un potente spettacolo-riflessione sul capitalismo nordamericano. “Soffre di gigantismo, di pedanteria, di tedio. Non è intelligente, è geniale: nel senso più notturno e più tedesco di questa parola” (J.L. Borges). Regolarmente in testa alla lista dei 10 migliori film del mondo. Con Gregg Toland (fotografia) e Bernard Hermann (musica), Welles fu candidato all'Oscar per il miglior film, la regia e come attore, ma vinse solo quello per la sceneggiatura con Hermann Mankiewicz. Come uno dei giornalisti, compare Alan Ladd (1913-64), peraltro attivo sullo schermo dal 1932. Sdoganato in Italia nel 1948.

 

Ingresso libero

 

 

Centro servizi culturali Società Umanitaria - Viale Trieste 118, 126 - Cagliari - Tel. 070 278630 - cinetecasarda@umanitaria.it