Garibaldi a Caprera

Nel 1855 Garibaldi acquistò una parte di Caprera, isola nell'arcipelago di la Maddalena che diverrà la sua dimora negli ultimi anni di vita. Qui costruì una casa - la Casa Bianca -, si dedicò all'agricoltura e alla pastorizia, agli studi ed alle lettere, staccandosi qualche volta solo per brevi viaggi. Questa fase della vita di Garibaldi è narrata nel documentario. Le immagini si rivolgono con attenzione soprattutto agli ambienti, ai cimeli contenuti negli edifici e nelle stanze, come le armi nel vestibolo, la scrivania, i ritratti dei familiari che accompagnarono l'ultima parte dell'esistenza dell'eroe, ed un quadro raffigurante la fiera compagna delle imprese sudamericane, Anita. Con la morte dell'Eroe dei Due Mondi, avvenuta il 2 giugno 1882, il documentario si chiude: Garibaldi non venne cremato, come desiderava, ma sepolto vicino alle figlia. Le ultime immagini sono per la lapide di granito che indica la sua tomba.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda