Disegno

Giovanni e Laura sono in viaggio per un lavoro. Durante una sosta Laura vede una bambina che la fissa con insistenza ma non le desta particolare attenzione. Il viaggio prosegue e i due giovani sono felici di poter finalmente realizzare un grande murale su commissione. Nel tragitto vengono affascinati da una cava con dei grandi muri in pietra. Decidono di fermarsi e in un'ambientazione quasi surreale immaginano e sognano di poter creare e colorare quelle pareti bianche e sovrastanti. Laura racconta un sogno fatto la notte prima a Giovanni, sogno che desta in lei turbamento e che rimane talmente impresso nella sua mente al punto da spingerla a farne un disegno. La macchina prosegue lungo la strada, Laura continua il suo disegno e Giovanni le è accanto. Ad un tratto Laura alza lo sguardo e nota, seduta sul guarda-strada, la bimba che la fissava poche ore prima nel paesino lasciatosi alle spalle. Un presagio.. La macchina esce fuori strada, il disegno fluttua nell'aria e improvvisamene il bianco e nero delle scene precedenti lascia spazio al colore del mare e delle rocce su cui il disegno dai toni grigi resta impresso e fissato.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda