Ritorno a Serravalle

 Monteromano, Viterbo, Terni, Foligno e infine Serravalle, queste le tappe del viaggio che porta una delegazione dalla Sardegna a Serravalle. In una serie di riprese in bianco e nero, che si alternano a quelle della partenza e del viaggio della delegazione, il film ricostruisce a qualche anno di distanza le circostanze del terremoto, 9° grado della scala Mercalli, che distrusse un intero territorio. La forma di solidarietà scelta dai sardi fu quella di un pranzo con prodotti tipici, portati a Serravalle dall'Associazione Forestale. Il sindaco, intervistato, ricorda quei momenti. A distanza di alcuni anni, l'Associazione torna a Serravalle, constatando i grossi progressi della ricostruzione e riproponendo agli abitanti una giornata all'insegna dei piatti tipici Sardi. Immagini di repertorio mostrano i crolli ad Assisi, dovuti allo stesso sisma che colpì Serravalle, alle quali seguono le immagini della ricostruzione. Dopo una messa con ringraziamenti, finalmente il pranzo che unisce i due popoli all'insegna della solidarietà. L'idea di fondo dell'Associazione è quella di portare solidarietà pensando a tutti i popoli che ne hanno bisogno. Le ultime immagini mostrano il pontefice Giovanni Paolo II.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda