Quale Sardegna?

Il film si apre con una frase di D. H. Lawrence. Seguono le sequenze che hanno come protagonista un giovane viaggiatore inglese, che al porto di Olbia comincia a guardarsi intorno. Sedutosi, incontra lo sguardo di una giovane che sta modellando un bozzetto. Il ragazzo ha in mano il libro Sea and Sardinia. L'inquadratura dell'opera rimanda alla declamazione della frase: "Vorrei trovare una terra che mi facesse pensare alle origini del mondo". Da qui inizia il viaggio del ragazzo che, intraprendendo il viaggio di Lawrence, scopre la Sardegna quale terra violata dalla fabbrica. Anche qui il contadino, divenuto operaio, è diventato schiavo della macchina. Giunto a Cagliari, il giovane visita la città. Al Bastione S. Remy incontra una pecora, percorre i portici di via Roma e le vie del centro storico. Sono queste le pietre e il mare che nel 1921 ispirarono Lawrence alla stesura di pagine immortali. Il giovane rivede la ragazza. Dopo essersi cercati i due si rincontrano. Lui ha bisogno d'una esistenza libera, senza una volontà precisa, lei decide di seguirlo. I due attraversano la Sardegna e vivono a contatto con la natura. Sul trenino delle Complentari Sarde, guardando dal finestrino e vedono la terra arsa dagli incendi. In campagna giocano con le tartarughe. Arrivati ad una piscina del Flumendosa la coppia comincia a dialogare. Il ragazzo afferma che le macchine ci hanno reso invalidi, la giovane non è del tutto d'accordo. Giunti a Desulo i due vedono le donne vestite ancora con gli abiti tradizionali. Ad Ottana la chiesa di S. Nicola contrasta con la fabbrica. Dai discorsi emerge che nella terra sarda si perde il senso dello spazio e del tempo. L'uomo sardo, un tempo ha imparato a dialogare con la natura, ma anche la Sardegna si sta trasformando in qualcosa di ibrido. Il ragazzo vorrebbe che l'isola fosse rimasta come ai primordi: la natura è stata profanata. I due si separano. Andando via, una donna del luogo saluta in sardo la ragazza. Il film finisce laddove è iniziato. La telecamera offre la stessa inquadratura iniziale di Sea and Sardinia. I giovani sono ancora seduti al porto di Olbia. La ragazza decide di imbarcarsi, il ragazzo rimane in Sardegna.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda