Sa Gent'Arrubia nasce in Sardegna

Il filmato documenta la prima riproduzione di fenicotteri rosa riuscita in Italia, datata primavera del 1993, ed avvenuta nello stagno di Molentargius presso Cagliari. I fenicotteri rosa si stabiliscono abitualmente nello stagno, e gli esemplari contati in un solo anno sono arrivati a diecimila. Le immagini, frutto di lunghi e faticosi appostamenti, riescono ad offrire testimonianze delle varie fasi della riproduzione, dall'accoppiamento alla deposizione delle uova, fino al loro schiudersi. Il narratore parla di circa un migliaio di pulcini nati quell'anno, un evento giudicato eccezionale anche per la singolarità del luogo scelto, una laguna che sorge nel mezzo di una città, posizione inusitata per i fenicotteri rosa, che in genere rifuggono la presenza umana. I pulcini vengono seguiti anche nella crescita, fino all'età considerata adulta di circa due mesi, quando iniziano a nutrirsi da soli ed imparano a volare. Le ultime inquadrature sollevano il problema della vicinanza e l'interferenza dell'uomo: molti giovani uccelli muoiono per via dei fili ad alta tensione che corrono sopra lo stagno. L'invito, su immagini di stormi di fenicotteri in volo, è quello di cercare una rimedio, anche semplici segnalazioni che tengano lontani i fenicotteri, per evitare ulteriori stragi di questi splendidi animali.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda