Le Grotte di Su Mannau Fluminimaggiore

Le grotte di Su Mannau si trovano nel territorio di Fluminimaggiore, nella Sardegna sud-occidentale, importante oltre che per il suo passato minerario, per le bellezze paesaggistiche e testimonianze archeologiche di rilievo come il tempio di Antas. Ma è l'ispezione delle grotte, dice la voce guida, a stimolare la curiosità del visitatore. Infatti, dopo gli opportuni arrangiamenti tecnici, comincia la discesa. Il primo ingresso è un'area archeologica, costellata di lucerne in terracotta che ne testimoniano il suo passato come luogo di culto. Più in là, lungo il "ramo turistico" della grotta, cominciano ad intravedersi gli aspetti più interessanti della grotta, come le colate stalagmitiche dal soffitto. Nella sala centrale confluiscono vari rami, e solo quello turistico è dotato di una passerella di metallo che ne rende agevole il percorso. Gli altri rami, quello di sinistra e quello di destra, sono ispezionabili meno agevolmente con l'ausilio di corde e attrezzi speleologici. Sono percorsi lunghi diversi chilometri, e profondità, come il pozzo Rodriguez, oltre i 20 metri. Le sale si distinguono per la presenza di diverse concrezioni di calcite, come le pisoliti (note come "perle di grotta"), le "eccentriche" e le "cannule". Il documentario segue tutto il percorso, fino alla conclusione dell'escursione, una volta raggiunto l'ingresso della grotta.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda