Cagliari. Miti storie e realtÓ

Il filmato regala un percorso turistico dettagliato della città di Cagliari che, dalle alte torri di Castello sino agli antichi quartieri cittadini, ne descrive - grazie anche all'aiuto della voce fuori campo - la storia e i miti. L'antica Sagra di sant'Efisio del primo maggio, intrisa di storia e religiosità, e i tradizionali riti spagnoli della processione del Cristo morto, nella settimana di Pasqua, permettono di dare uno sguardo attento alla forte compenetrazione religiosa e folcloristica della città che trova nella storia e nella tradizione il suo punto di forza. Castello, con le quattro porte, le sue torri, le antiche piazze e la grandiosa cattedrale, rappresenta il cuore vecchio di Cagliari che dall'ampio bastione offre un panorama incantevole che si spinge sino al mare. Ma l'impronta storica della città trova espressione particolare nel sito di Tuvixeddu, nell'austero Anfiteatro Romano e nella casa romana di Tigellio. L'orto botanico, le facoltà di Ingegneria e del Magistero, per non parlare dei complessi sportivi efficienti e prestigiosi, occupano un posto di rilievo nell'attuale Cagliari che per modernità e avanguardia riesce a dare impulsi e stimoli sempre nuovi. I panorami suggestivi - che si spingono sino alle distese acquifere dello Stagno di santa Gilla, al litorale di Giorgino e alle insenature di Cala Mosca - e la vita di borgata del villaggio dei pescatori e del quartiere di sant'Elia, fanno di Cagliari un luogo dalle mille sfaccettature capace di offrire al turista un ricco ventaglio di opportunità.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda