Un Sogno rossobl¨ - 8. 1991-1993 Lasciano gli Orr¨, inizia il regno di Cellino

Questa ottava parte della storia del Cagliari ripercorre, attraverso filmati, interviste e resoconti dettagliati degli incontri di campionato, le vicende che, dall'abbandono di Ranieri nel 1991, e l'acquisto della società da parte di Massimo Cellino nel 1992, hanno portato alla qualifica in Coppa Uefa nel 1993. La sostituzione di Ranieri con Massimo Giacomini si accompagna ad un rinnovo dell'organico della squadra, con l'arrivo di Bisoli, Napoli, Villa, Criniti e Tejera. Una prima positiva fase in campionato è rovinata da una serie di cinque sconfitte consecutive, che portano all'esonero di Giacomini. Come sostituto arriva Carlo Mazzone, già precedentemente indicato da Ranieri alla società. I primi tempi di Mazzone trascorrono tra alti e bassi, fino ad attraversare un momento di forte crisi; in questo clima Ninnino Orrù annuncia un prima volta che la società è in vendita, ritornando poi sui suoi passi dopo uno sfogo polemico del tecnico. Il campionato 1991/92 si conclude senza risultati particolari; si segnala, tra le vicende, una lite in campo tra Mazzone e Gianluca Vialli, della quale sono riportate immagini e interviste nel documentario. Nell'estate del 1992 la proprietà della società passa dagli Orrù a Massimo Cellino, allora giovane imprenditore, del quale il filmato fornisce un breve ritratto. Con la nuova gestione si riorganizza la squadra; arrivano Oliveira, Bresciani, Sanna e torna Pusceddu. L'uruguaiano Fonseca, che da tempo lamentava diversi problemi nella sua permanenza a Cagliari, lascia per il Napoli. Il campionato 1992/93 produce l'apprezzabile risultato della qualificazione in Coppa Uefa, e l'abbandono di Mazzone ingaggiato dalla Roma. Come sostituto arriva Luigi Radice, che sarà protagonista di un'amara vicenda che lo porterà all'esonero all'inizio del campionato.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda