Un Sogno rossobl¨ - 5. 1976-1984 ╚ ancora A con Delogu, Riva e Tiddia

Questa quinta parte della storia filmata del Cagliari segue le vicende che, dopo la retrocessione in serie B nel 1976, hanno riportato la squadra in serie A, e poi di nuovo in serie B, come conseguenza dell'ennesima difficoltà finanziaria. Attraverso immagini di repertorio, interventi e numerose interviste, foto e le pagine dei quotidiani sportivi, il documentario ripercorre l'andamento delle diverse stagioni, gli avvicendamenti di giocatori e allenatori, soffermandosi su partite, avvenimenti e dispute di una certa rilevanza. Nel campionato di serie B la squadra, in mano al presidente Mariano Delogu, è riorganizzata seguendo una prudente strategia di mercato, tendenzialmente orientata all'acquisto di giovani giocatori, sulla cui maturazione puntare per costruire e rafforzare la formazione. In qualità di allenatore è Lauro Toneatto il primo a guidare la squadra in B, senza però nessun significativo risultato, se non quello del suo stesso esonero; nel 1978 è sostituito da Gigi Riva e Mario Tiddia. Intanto la squadra sta attraversando una fase di completo rinnovamento, che porterà tanti nuovi giocatori, trattenendo soltanto Tommasini e Brugnera della vecchia formazione dello scudetto. Virdis e Piras si rivelano un tandem d'attacco tra i più forti del campionato; malgrado ciò Virdis è ceduto, contro la sua volontà, alla Juventus, da dove tornerà in prestito per poco tempo. Nella stagione 1978/79 il Cagliari è nuovamente in serie A. Fino al 1981 l'andamento del campionato è piuttosto regolare, e si riesce a raggiungere la posizione medio-alta della classifica. Nell'estate del 1981 la SIR mette in vendita le sue azioni, acquistate a sorpresa da un imprenditore toscano appassionato di calcio, Alvaro Amarugi. Assieme a Delogu abbandonano la squadra Tiddia e Virdis, mentre come allenatore fa il suo ingresso Paolo Carosi. La poca disponibilità finanziaria condiziona la campagna acquisti, affidata a Gigi Riva. Decisiva per la salvezza del Cagliari nel campionato 1981/82 è la partita con la Fiorentina, che a sua volta si giocava lo scudetto; a questa partita è dedicato lo spazio di una sintesi tratta da uno speciale televisivo del 1982. L'anno successivo è un anno di conflitti tra Amarugi e il nuovo allenatore Gustavo Giagnoni, in parte dovuto al non riuscito inserimento di un giocatore come Euribe. In riferimento a questa disputa è inserito all'interno un confronto televisivo tra Amarugi e Giagnoni. Dopo un altro flop di mercato (Valdemar Victorino) il Cagliari retrocede nuovamente in serie B nel 1983, dopo una decisiva partita con la Juventus. La stagione successiva vede l'abbandono di Riva, il ritorno di Tiddia e un elenco di nuovi acquisti senza nomi di rilievo. Il documentario si conclude con una rassegna di immagini del campionato 1983/84.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda