L isola di Grazia Deledda (5¬ p.):canne al vento

La quinta puntata sulla vita e le opere di Grazia Deledda è interamente occupata dall'adattamento cinematografico di una parte consistente del romanzo "Canne al vento". Il nipote delle "tre dame", Giacinto, torna senza un soldo dalle zie che lo accolgono e ne subiscono in qualche modo il fascino. Il servo delle donne Efix, che ha aiutato la madre di Giacinto, Lia, a scappare, cerca di sostenere il ragazzo malgrado i suoi imbrogli. Finché lo aiuta a scappare con la donna che le zie gli vietano di frequentare; queste, indispettite, accusano Efix, il quale le abbandona in segreto per espiare le sue colpe, per poi tornare e morire in solitudine. La ricostruzione scenica cerca di riprodurre l'ambiente locale descritto dalla scrittrice, negli arredi e nei costumi.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda