Inchiesta a Carbonia

Un documentario inchiesta sulle condizioni di miseria nella cittadina del Sulcis, in seguito ai massicci licenziamenti della Carbosarda e alla crisi del settore carbonifero. Una breve storia della nascita della città nel periodo fascista, è seguita dalla descrizione delle condizioni delle famiglie degli operai licenziati in misere baracche, dell'emigrazione forzata per migliaia di lavoratori, dell'abbandono di imponenti strutture per l'estrazione, come quelle di Cortoghiana, o di villaggi un tempo abitati da migliaia di operai, come Bacu Abis. Il filmato si apre con le immagini di una cerimonia religiosa, un invocazione simbolo di speranza; e con lo stesso augurio di speranza conclude con le parole della voce fuoricampo.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda