Gepi

Video amatoriale sul degrado e la povertà di un rione di periferia. Quasi interamente ripreso all'interno di una scuola, vengono evidenziati diversi atteggiamenti, incentrati attorno alle manifestazioni di una gioventù sbandata. Appaiono vandalismo, droga, disinteresse per la scuola e l'insegnamento. Compare un tentativo di coinvolgimento nell'attività educativa attraverso il racconto dei propri sogni, ma sono sogni di delinquenza, furti, aggressioni, raccontati per cercare qualche argomento d'interesse comune, ma senza un risultato tangibile. La seconda parte del filmato è costituita da interviste a studenti di scuole serali e di recupero. Anche qui casi estremi, di povertà ed abbandono precoce dell'istruzione, ma questa volta aventi per protagonisti adulti e pochi ragazzi. Le ultime immagini sono di nuovo dedicate ai giovani: ripresi in un portico in cemento chiuso da cancellate, e mentre giocano in un campo da calcio incolto e maltenuto.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda