Sardegna Magica

Questo documentario illustra aspetti tipici della Sardegna, senza soffermarsi eccessivamente sulle coste incontaminate e sul mare cristallino tanto apprezzati dai turisti durante le loro vacanze estive. Racconta invece la storia dell'Isola, partendo dai primi insediamenti nuragici e prenuragici, proseguendo poi con le dominazioni puniche, romane, aragonesi, pisane, spagnole e piemontesi, che lasciarono evidenti tracce nell'architettura, nella lingua e nelle tradizioni locali.

Nel corso dei decenni, gli scavi archeologici hanno infatti riportato alla luce -oltre ai numerosi nuraghi sparsi in tutta l'isola- templi, tombe, pozzi sacri, statuine in bronzo legate al culto pagano, le rovine di antiche città fenicie e romane.

Ma la Sardegna, può incantare anche con le sue bellezze naturali e paesaggistiche, con rare specie animali, una vegetazione rigogliosa e ancora selvaggia, i preziosi minerali, le antiche tecniche di pesca, i prodotti artigianali, le feste folkloristiche, le giostre equestri legate al carnevale o al culto religioso, la gastronomia, la musica tradizionale.

Tutti questi aspetti fanno dell'Isola, una meta ideale per i viaggiatori curiosi e consapevoli.

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda