Inchiesta a Perdasdefogu

Il documentario si inquadra nel filone dei film inchiesta che negli anni '60 e '70 appoggiavano le istanze sociali che agitavano il paese e raccoglie le testimonianze degli abitanti del territorio del Salto di Quirra durante gli espropri delle terre destinate alla base militare di Perdasdefogu. La futura base avrebbe occupato le vigne del consorzio di Jerzu, le miniere di bario, il territorio di dieci paesi già impegnati nella dura impresa di riscattarsi dalla povertà. L'opposizione, fortissima, si riassume nelle parole del sindaco di Tertenia: "Le pecore, le capre si possono anche distruggere e pagare, ma l'uomo no".

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda