Diario

Il film è narrato in prima persona da una voce fuori campo che legge la lettera di una ragazza che scrive a una sua amica. La lettera è uno spaccato dei problemi degli adolescenti in un piccolo paese, problemi familiari, orario di rientro, mancanza dei genitori.

Le immagini mostrano sullo sfondo una mano che scrive la lettera, mentre una serie di giovani ragazze sono inquadrate da sole o in gruppo con gli amici. La lettera si conclude con la speranza, perché i problemi della ragazza che l'ha scritta forse si risolveranno grazie all'amore delle persone che le sono vicine. Il breve film termina quando la lettera arriva a destinazione e una donna legge le prime righe.

 

 

Iniziativa a cura del Centro di Servizi Culturali SocietÓ Umanitaria - Cineteca Sarda